Come riuscire a fare il corso IVASS di 30 ore senza fatica

  • admin
  • Aprile 21, 2020
  • Commenti disabilitati su Come riuscire a fare il corso IVASS di 30 ore senza fatica

Per un assicuratore il corso IVASS da 30 ore (come quello propostoo da Assicuratore Facileè un appuntamento annuale tanto noioso quanto necessario: sono moltissimi gli addetti ai lavori che, puntualmente, si ostinano a rimandarlo fino all'ultimo mese disponibile.

Un'oggettiva mancanza di tempo e una moltitudine di riserve su una sua reale utilità sono i motivi che spingono i più a rinunciare ad una partecipazione diretta e, magari, tendono a delegare l'incomodo ad un proprio collaboratore. Effettivamente questi seminari non sono conosciuti per brillare in termini di coinvolgimento e di partecipazione, in quanto la maggior parte dei relatori e degli organizzatori non fanno molto per aumentarne l'indice di gradimento.

Tutto ciò si traduce in una perdita di possibilità di ampliare il proprio bagaglio di conoscenze e di offrire un alto livello di servizio ai propri clienti, sempre più motivati a fare ricerche in autonomia e a rinunciare al supporto di un consulente. Questo produce un netto calo dei guadagni, ai quali bisogna porre rimedio al più presto.

Come? Affrontando il problema alla radice e rendendo produttivo il consueto aggiornamento annuale, che ormai avviene quali esclusivamente a distanza e si concretizza nei webinar. I consigli per scegliere il corso IVASS di 30 ore Fermo restando che, anche per le persone più inclini a frequentare i seminari, questo tipo di formazione risulta alquanto noiosa, è possibile cambiare il proprio punto di vista prestando attenzione ad alcuni requisiti che un buon corso deve soddisfare. Il primo riguarda la possibilità di suddividere le ore in un arco di tempo limitato, durante le quali l'aggiornamento diventa una priorità esclusiva, da distribuire solitamente in quattro giornate.

Si può accordare la preferenza a percorsi intensivi o cadenzati, a seconda delle esigenze personali e degli impegni in agenda. Ad esempio, quattro sessioni da 7-8 ore ciascuna possono esaurirsi nell'arco di una settimana oppure avere una frequenza minore, ma sempre con conclusione prevista entro un mese. In tale frangente, la partecipazione in una sala conferenze dal vivo si rivela indispensabile, per arginare le distrazioni che le lezioni virtuali comportano. Quante volte, infatti, capita di seguire distrattamente un tutorial e, contemporaneamente, di continuare lo svolgimento delle proprie mansioni? Sicuramente rimane il ricordo delle conseguenze, che si traducono in errori, rallentamenti e diminuzione dell'efficienza.

Un altro punto a favore della presenza in aula è la possibilità di fare domande, grazie alle quali i dubbi di molti partecipanti trovano chiarimento per merito delle richieste di una sola persona. Per quanto l'approccio a distanza non precluda un'opportunità del genere, nei corsi IVASS da 30 ore svolti in una sala conferenze il confronto risulta più efficace. Un ulteriore beneficio è la possibilità di conoscere i propri formatori e di vagliarne le competenze: chi si espone non ha niente da nascondere e dà al pubblico un'ulteriore prova di affidabilità. Degna di nota, infine, è l'accessibilità delle informazioni.

Per essere chiara ed efficace, la spiegazione dei concetti deve essere semplice e fare riferimento a situazioni tipo della vita quotidiana. Perché è importante tenersi informati? Considerare questo appuntamento alla stregua di una prescrizione obbligatoria distoglie l'attenzione dalle reali esigenze che l'offerta di un corso IVASS di 30 ore deve supportare.

Il principali compiti di un assicuratore, infatti, sono individuare e analizzare le vere difficoltà dei clienti ed applicare una strategia di problem solving. L'utilizzo di tecniche e di strumenti finalizzati alla loro risoluzione rappresentano un momento successivo a questa fase preliminare, di cui diventano la naturale conseguenza. Obiettivi che si possono raggiungere solo con un'opportuna formazione in aula.