Zanzariere plissettate: comfort per ogni ambiente

Scegliere una zanzariera plissettata (scopri quelle di Sharknetvuol dire vivere in una casa più confortevole, sicura, bella e accogliente. Queste zanzariere, così chiamate per via dell'apertura e chiusura a fisarmonica, sono facili da usare e da installare. Inoltre si prestano per essere facilmente inserite in ambienti di tutti gli stili e richiedono bassa manutenzione. Ecco tutto quello che c'è da sapere e i numerosi vantaggi che derivano dall'installazione delle zanzariere a plissè, oggi disponibili in tantis colori, spessori e finiture.

La zanzariera plissettata presenta la rete impacchettata e, diversamente da quella tradizionale, non si apre tramite il sistema a molla, ma sfrutta un meccanismo frizionato. Questo significa che una volta aperta può essere bloccata in qualsiasi punto, aspetto molto utile quando si esegue un passaggio continuo verso l'esterno o sono presenti animali domestici.

L'apertura frizionata si traduce anche in massima sicurezza e semplicità d'uso. La zanzariera plissettata infatti non sfugge di mano come avviene con quelle classiche. La rete non fuoriesce dalle guide ma scorre in modo fluido e silenzioso.

Le plissettate sono anche sprovviste del cassonetto per la raccolta e questo accorgimento costruttivo le rende molto semplici da installare in abbinamento a qualsiasi tipo di infisso, anche su porte finestre di grandi dimensioni o quando sono presenti spazi molto ristretti. Ll montaggio in ogni caso è sempre molto rapido e permette anche di correggere errori di fuorisquadro.

Zanzariere plissettate: barra inferiore e manutenzione

Uno dei più grandi punti di forza della zanzariera plissè è la barra inferiore che rimane rialzata dal pavimento al massimo di 5 mm. Trattasi di un aspetto che non tarda a farsi apprezzare, visto che permette l'attraversamento in totale sicurezza, anche da parte di bambini, soggetti con difficoltà motorie o disabili in carrozzina.

Da segnalare anche la facilità di manutenzione. Come noto i modelli di zanzariere tradizionali sono molto complicati da pulire proprio per la presenza del vano di raccolta che rende assai difficoltoso eseguire una rimozione dello sporco accurata e completa.

La zanzariere plissettate, invece, si puliscono e tornano come nuove semplicemente utilizzando un normalissimi aspirapolvere e un panno imbevuto. In questo modo le maglie della rete verranno liberate dalla polvere, senza costringere allo smantellamento del cassonetto e del tubo destinato all'avvolgimento.

Zanzariere plissettate: design

Oggi le zanzariere plissettate, realizzate in alluminio leggero e di elevata qualità, riescono a migliorare in maniera significativa l'estetica di ogni casa, sia questa classica, contemporanea o moderna.

Sono davvero numerosi i colori e le finiture sui quali poter spaziare, per facilitare l'abbinamento della zanzariere con lo stile dell'arredo già presente e rispondere a tutti i gusti. A questo riguardo, oltre al classico bianco, si possono scegliere tante altre gradazioni e persino le varianti finito legno.

Interessanti anche le zanzariere plissettate bicolore, ovvero che prevedono il montaggio frontale che riprende il medesimo colore e la stessa finiture delle finestre, così da ricercare una soluzione di continuità con l'infisso esistente, molto richiesta anche quando si devono rispettare dei vincoli condominiali.

Tanti sono anche gli spessori per soddisfare ogni tipo di esigenza. Si parte da quello sottile da 18 mm, più indicato per plissettate che scorrono lateralmente, per arrivare a quelli da 22 fino a 27 mm, maggiormente consigliate per le zanzariere con scorrimento verticale.