La ricerca del miglior software gestionale open source

Le imprese moderne hanno bisogno di velocità, flessibilità e affidabilità. Per questo motivo, i software gestionali open source sono riusciti ad ottenere un enorme successo in breve tempo, proprio perché riescono ad unire tutte queste richieste in un unico strumento. La ricerca del miglior software gestionale open source può non essere così semplice, soprattutto perché esistono decine di alternative diverse, tutte vantaggiose e ugualmente interessanti. Per aiutarvi in questo difficile compito, vi insegneremo come individuare l'offerta migliore e il software più adatto alle necessità specifiche della vostra impresa.  Iniziamo però dalla definizione di software gestionale open source, cercando di capire effettivamente quali sono le sue funzioni e quali i vantaggi principali.

 

Come funzionano i software gestionali open source?

I software gestionali, chiamati anche “gestionali”, possono essere definiti come programmi informatici destinati all'elaborazione di un importante quantitativo di dati. Il loro obiettivo principale / funzione principale, è quella di organizzare e suddividere in maniera ottimale tutti i processi interni alle aziende, così da aumentare il livello di automazione dei processi e accelerare lo svolgimento delle singole mansioni. I software gestionali vengono generalmente utilizzati per l'organizzazione interna dell’azienda, soprattutto per ciò che riguarda le funzioni ripetitive come l'ottimizzazione del magazzino, la gestione della fatturazione, la gestione della merce e la trascrizione delle attività di vendita. Tuttavia, esistono anche software gestionali open source che si occupano della definizione del rapporto tra la clientela e l'azienda stessa. In questo caso, parliamo di software CRM, il cui compito è quello di tenere traccia delle vendite e analizzare i dati ottenuti nelle diverse fasi della catena di vendita, cercando di individuare i punti in cui bisogna insistere maggiormente per ottenere un aumento dei profitti.

 

Guida alla scelta del migliore

Come abbiamo visto, i software gestionali open source possono soddisfare un enorme quantitativo di richieste. Allo stesso tempo, possono aiutare l'azienda a automatizzare determinati processi e velocizzare tutto quello che è il lavoro organizzativo. Per scegliere il modello migliore da utilizzare all'interno della propria impresa, è bene ragionare sulle necessità specifiche dell'attività in questione e sul tipo di investimento che si vuole portare a termine. Nello specifico, bisogna prendere in considerazione le seguenti caratteristiche e cercare di capire se il software scelto riesce effettivamente a soddisfare questi requisiti:

  • Possibilità di personalizzare le funzioni offerte dal software e adattarlo alle necessità specifiche dell’impresa
  • Possibilità di collegarsi ad altri software secondari e implementare le funzionalità dello strumento
  • Alta frequenza di aggiornamento del sistema
  • Presenza di una community di sviluppatori che lavora al progetto in modo costante, individuando possibili novità e potenzialo errori
  • Possibilità di identificare sviluppatori esperti capaci di adattare il software e le sue funzionalità ai bisogni dell’impresa e dei suoi dipendenti