Trovare lavoro all’estero ecco qualche valido spunto

  • admin
  • Nov 20, 2018
  • Commenti disabilitati su Trovare lavoro all’estero ecco qualche valido spunto

Che l'Italia sia stata terra di emigrazione ce lo dicono un sacco di documenti storici nonché le numerose famiglie italiane di seconda o terza generazione dislocate in sud America, USA, Belgio e Germania. Che l'Italia sia ancora una terra di emigrazione ce lo dice il flusso continuo di giovani italiani che tenta un'avventura lavorativa all'estero. In questo articolo vedremo qualche risorsa utile a chi sta pensando di emigrare alla ricerca di una carriera lavorativa migliore.

Se state pensando di trasferirvi in un paese anglosassone “sapere l'inglese” potrebbe non essere abbastanza, almeno se volete raggiungere un lavoro di un certo livello. Prendete in considerazione l'opportunità di fare una certificazione per la lingua inglese. Si tratta di corsi che danno un ottimo vantaggio competitivo attraverso una formazione davvero completa. Potete frequentarli anche se lavorate ed il costo non è particolarmente graviso da sostenere.

Tutti ti hanno sempre detto dell'importa del curriculum vitae. Ecco quando si parla di trovare lavoro all'estero il curriculum diventa ancora più importante e soprattutto la sua traduzione. Per quanto possiamo cavarcela bene con l'inglese, un curriculum auto tradotto non ricalcherà mai gli standard che ci può garantire un traduttore professionista. Come ci spiega Giuliana Bonifacio che si occupa di traduzioni a Udine esistono formule ed espressioni che solo un traduttore competente può interpretare al meglio. Il mondo delle traduzioni non solo è d'aiuto a chi sta cercando un'opportunità di lavoro all'estero attraverso la traduzione del curriculum o resumè, ma ritorna utile anche per quanto riguarda le traduzioni con valore legale dei titoli di studio. Infatti è solo attraverso una traduzione asseverata o giurata del titolo di studio, sia esso un diploma o una laurea, che esso ha valore legale anche al di fuori dell'Italia. Il costo della traduzione di un titolo di studio non è particolarmente gravoso e se consta di una sola pagina necessiterà anche di poche marche da bollo.

Cercando sui social e su Facebook vi sono tante community e gruppi in particolare che raccolgono italiani emigrati all'estero, i cosiddetti expatriats. Sono piazze virtuali di conversazione utili per scambiarsi informazioni e per aiutarsi reciprocamente. Questi gruppi torneranno particolarmente utili a coloro che si sono appena trasferiti e si stanno ancora orientando.

Per trasferirsi in alcune nazioni come per esempio in Australia, potreste avere bisogno di interfacciarvi con un apposito agente per l'immigrazione. Si tratta di professionisti altamente qualificati che verificano la regolarità delle richieste di chi richiede un visto per lavoro o studio-lavoro.